Duccio Canestrini antropologo
 
 
 
:: Home
Eventi
   Prossimi incontri
   Conferenze spettacolo
   Seminari e docenze
   Mostre
   Teatro
   Altri eventi
duccio@ducciocanestrini.it
Conferenze spettacolo

Homo turisticus evolution | 23/06/2016 21:00 |
Conferenza spettacolo in Versilia per il Festival dell'andare

Cinquale (Massa e Carrara) 23 giugno 2016 ore 21 presso l'Hotel Eden. Nell'ambito del "Festival dell'andare". Ingresso libero.

image
 

Serata multimediale con Duccio Canestrini, antropologo e docente del Campus universitario di Lucca. Lo scrittore illumina a flash alcuni momenti della storia dei viaggi con immagini, musiche e videoclip, per arrivare agli scenari turistici che si presentano oggi: microterritoriali, ludici, sostenibili. E’ l’evoluzione di Homo turisticus, tra emozioni ancestrali e nuove tecnologie.

Il turismo si è imposto al mondo della comunicazione, al cinema e alla letteratura, nelle sue dimensioni di costume e di consumo. Prima ancora di essere praticato, il turismo viene immaginato, definito, spettacolarizzato. Spesso ricondotto, a torto o a ragione, alla dimensione eroica e formativa del viaggio. Il desiderio di evasione dalla routine, la mobilità e i suoi (non)luoghi, l’ospitalità alberghiera, le nostre vacanze sono narrati e rappresentati dai media. Dal mondo della canzone al fumetto, dalla pubblicità ai reportage su YouTube il nostro andare (partire, transitare, tornare) viene dunque messo in scena, spesso con ironia e da noi stessi attraverso i “selfie”, come metafora di un moderno e irrinunciabile zapping esistenziale.

Siamo in pieno cambiamento. Mentre ieri molte mete si pregiavano d’essere esclusive, oggi diventano inclusive e condivise. Il turismo nell’era dei social network ha esiti tutti da esplorare, vantaggi impensati e ovviamente buffi eccessi. L’antropologia culturale è una disciplina che offre strumenti per capire a fondo questo fenomeno, e per seguirne l’evoluzione. Assodato che il perfetto viaggiatore non è mai esistito, di fronte a queste nuove forme si pongono vecchie e necessarie questioni: il nostro bisogno di natura, l’etica dell’incontro, le reali caratteristiche del territorio ospitante, la sorpresa dell’innovazione, la funzione dell’esperienza turistica.

--

Duccio Canestrini, antropologo, da dieci anni docente al Campus universitario di Lucca, presenta originali conferenze spettacolo che interpretano diverse realtà e illustrano scenari futuri. E’ autore di fortunati libri come Andare a quel paese (Feltrinelli), Non sparate sul turista (Bollati Boringhieri), Trofei di viaggio (Bollati Boringhieri), Turistario (Baldini e Castoldi). Il suo utimo libro, Antropop. La tribù globale (Bollati Boringhieri) è uscito nel 2014.


 
| Credits | Privacy |