Duccio Canestrini antropologo
 
 
 
:: Home
Antropologia
   Storia dell'antropologia
   Antropologia della contemporaneitą
   Antropologia del corpo
   Antropologia del turismo
   Galleria turismo
   Galleria antropologia
duccio@ducciocanestrini.it
Antropologia

Fluidentitą | 18/07/2014 18:00 |
Mini conferenza spettacolo per il Festival Cartasia a Lucca

Lucca, Real collegio 18 luglio ore 18. Nell'ambito di Cartasia 2014 Biennale d'arte - produzione Metropolis

image
 

Il Festival Internazionale “Cartasia” è un progetto artistico – culturale con finalità ambientali che mira all’unione dell'arte ad una delle principali industrie del territorio Toscano (la carta). Una particolare attenzione è rivolta alla diffusione sul territorio, nazionale e internazionale, dell’importanza della sostenibilità, della memoria storica della produzione cartaria; Cartasia si propone di raggiungere questi obiettivi attraverso l’espressione artistica, utilizzando la carta come media espressivo. Ogni edizione pone l'accento su una tematica a cui tutte le attività della Biennale fanno riferimento.Il tema di questa settima edizione è Identità liquide, declinato attraverso l'arte, l'economia, la società.

info pressmpolis@gmail.com tel.349 7123926 www.metro-polis.it - www.cartasia.it

Fluidentità

Perché siamo in cerca di identità sicure? E in che rapporto stanno le nostre identità personali con l'identità sociale (etnica, religiosa, culturale, ecc.)? La cosiddetta precarietà stimola riflessioni non soltanto sul lavoro, ma sull’esistenza.  Mentre nel mondo  le garanzie si dissolvono, ci costruiamo protesi di fiducia in noi stessi: appartenenze, consumi, modelli culturali cui adeguarsi. Ma anche idee creative e alternative.

La conferenza spettacolo è un mix di ragionamento e di divertimento. Il tema e i contenuti vengono esposti con supporti visuali e documenti sonori digitalizzati. In pratica, si utilizzano stampe, vignette, immagini pubblicitarie, quadri, disegni, fotografie, videoclip, brani di canzoni. Il collante di questo bricolage è la voce narrante di Duccio Canestrini che spiega, collega, trova nessi. La gestione dei flussi di informazioni è computerizzata.


Duccio Canestrini è antropologo e giornalista, membro della Associazione Italiana per le Scienze Etno-Antropologiche di Roma, docente presso il Campus universitario di Lucca. Ha al suo attivo numerose conferenze spettacolo su tematiche relative al viaggio, al corpo e al territorio. Tra le sue pubblicazioni: La salamandra (Rizzoli 1985), Una penna tra i tamburi (Giorgio Mondadori, 1993), Turpi Tropici (Zelig 1997), Trofei di viaggio (Bollati Boringhieri, 2001), Andare a quel paese (Feltrinelli, 2003), Non sparate sul turista (Bollati Boringhieri 2004), I misteri del monte di Venere (Rizzoli 2010), Antropop (Bollati Boringhier, 2014). Tra le sue collaborazioni  un audiodocumentario sulla “identità fluida” trasmesso dalla Radio della Svizzera italiana nel marzo del 2011.


Programma

 
| Credits | Privacy |